Plum Cake Vegano con Crusca e Mele

Plum Cake Vegano con Crusca e Mele

Ingredienti

180 g di Farina Milleusi tipo 00 Pivetti
60 g di Fibra Grezza Pivetti
Una mela golden
100 g di zucchero di canna
1 cucchiaio di semi di chia
2 cucchiai di semi di papavero
Una bustina di lievito
150 g di acqua
10 g di cacao amaro
60 g di latte di riso

Preparazione

Unite le due farine ed amalgamatele bene, poi aggiungete il cacao e il lievito setacciati e mescolate in modo che il tutto sia ben miscelato. Aggiungete i semi di chia e i semi di papavero, poi unite l’acqua e con una frusta lavorate l’impasto. Unite il latte e lavorate fin quando il composto sarà ben morbido. Ungete uno stampo da plumcake con dell’olio extra vergine d’oliva o copritelo con della carta da forno bagnata e ben strizzata. Mettete l’impasto nello stampo in modo che sia ben livellato. Sbucciate la mela e tagliatela a pezzi piccoli, da circa 1 centimetro e mezzo e aggiungete i cubotti all’impasto premendoli leggermente con la punta del coltello, in modo che vadano leggermente in profondità. Decorate con delle fette sottili di mela e infornate in forno statico a 180° per 40 minuti.

Plum Cake vegano con crusca e mele realizzato con farine Pivetti.

Plum Cake vegano con crusca e mele realizzato con farine Pivetti.

Plum Cake vegano con crusca e mele realizzato con farine Pivetti.

Plum Cake vegano con crusca e mele realizzato con farine Pivetti.

Plum Cake vegano con crusca e mele realizzato con farine Pivetti.

Salva

Salva

Salva

Roberta è una curiosa, che ama cucinare, fotografare, scoprire nuove cose, viaggiare, ma soprattutto che ama…mangiare! Il cibo, le piace conoscerlo, mangiarlo, cucinarlo e raccontarlo, per questo dopo una laurea in ingegneria ha deciso di dedicarsi al mondo del cibo e di aprire il suo food blog. Ha trent’anni, romana di nascita, milanese d’adozione e blogger per passione. Non le piace parlare di sé, ma si racconta attraverso le sue ricette e le sue fotografie, quindi se volete, trovate tutto su www.robysushi.com "Non c’è amore più sincero di quello per il cibo" (G. Bernard Shaw)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *